POTIAMO LA VITE E I LAMPONI

Qui il caldo insiste, la luna è discendente (che non va confusa con la luna calante) e secondo la biodinamica quando la luna è discendente l'attività vegetativa si concentra soprattutto nelle radici a livello del suolo e perciò anche se non è un giorno frutti ne ho approfittato per potare la vite.
ORTICA ORTO ROSE SAVIGNO VALSAMOGGIA BOLOGNA



I fluidi interni delle piante diminuiscono quindi dovrei correre meno il rischio che la vite pianga. Peccato che oggi sia un giorno radici, per cui sarebbe meglio lavorare sulle rape, sulle carote, etc. ma ho paura che torni il freddo e di dover aspettare ancora per la potature, quindi fra i due mali scelgo quello che penso sia il minore .
ORTICA ORTO ROSE SAVIGNO VALSAMOGGIA BOLOGNA
Una cosa che faccio sempre è spalmare un pò di terra sul taglio. Le viti le ho trovate sistemate così quando circa dieci anni fa ho preso casa, i pali sono proprio messi male e visto che la sistemazione non mi ha mai convinta e che solo io mangio uva ho deciso di rischiare. Con una energica potata le porto a una dimensione che riuscirò, se sopravvivono, a gestire; voglio togliere i pali che stanno crollando, buttare quei fili indegni e farmi dei sostegni come si fa con le rose rampicanti. Devo ancora costruire le strutture, ma una cosa per volta. Intanto le piante sono pulite.
ORTICA ORTO ROSE SAVIGNO VALSAMOGGIA BOLOGNA
E visto che c'ero ..... ho potato pure i lamponi
ORTICA ORTO ROSE SAVIGNO VALSAMOGGIA BOLOGNA
lo scorso anno hanno patito tantissimo per il secco e anche se i lamponi sono in maggioranza una varietà rifiorente ho preferito tagliare tutto quanto.
ORTICA ORTO ROSE SAVIGNO VALSAMOGGIA BOLOGNA
e questo è il risultato.

Commenti