LE MIE GALLINE


Originariamente erano quindici pulcini consegnati dalla provincia di Modena per la moltiplicazione e custodia della razza. Fra l'alto numero di galli, la nostra inesperienza come allevatori e la mancanza di voglia di covare siamo arrivati alla cifra attuale di un gallo, nove galline e una francesina arrivata nel 2017 (Carlà) che serve da incubatrice.


LA GALLINA MODENESE
La Provincia di Modena, nell'ambito della Misura 214 del PSR 2007 - 2013, ha avviato un progetto per il recupero, la salvaguardia e la valorizzazione della Biodiversità, a tutela del patrimonio genetico di varietà e razze autoctone della Provincia di Modena. La Gallina Modenese deriverebbe presumibilmente da incroci tra la Padovana Comune , Livorno Bianca e la Livorno Dorata. In ragione del suo colore predominante “fulvo-camoscio” era pure detta Fulva di Modena .Era il pollo che si poteva trovare nelle aie delle aziende agricole modenesi prima che prendessero piede gli ibridi selezionati per le grandi produzioni di uova e di carne. La salvaguardia della gallina Modenese si deve principalmente alla passione della famiglia Serafini di Nonantola, che per generazioni (e ancora oggi) ha allevato con grande cura questa razza, resistendo alla tentazione di incroci migliorativi e di sostituzioni con razze a rapido accrescimento. Il progetto di recupero prevede la moltiplicazione dei polli con assegnazione dei pulcini agli “agricoltori-allevatori custodi “ che ne fanno richiesta. Ci sono quindi stati affidati quindici pulcini di Gallina Modenese e da questi derivano le nostre galline. L’allevamento avviene seguendo le precise norme contenute in un apposito disciplinare di produzione che prevede tra le altre cose una cura particolare per l’alimentazione dove non sono ammessi i mangimi che contengono organismi geneticamente modificati. Inoltre gli animali sono allevati in spazi aperti dove sia loro consentito il libero pascolamento. Si tratta di una razza con buone caratteristiche di rusticità piuttosto uniforme per la taglia ma estremamente difforme per la livrea. Più comuni la Dorata frumento e Dorata frumento blu. Elementi caratteristici sono una taglia medio grande (maschio 2,5-3,2 kg, femmina 1,9-2,6 kg), una buona produzione di uova (circa 180 all’anno) con guscio bianco, orecchioni bianchi e zampe gialle. Inoltre possiede una pelle morbida e sottile.
***   ***   *** 
 Per seguire più nel dettaglio cosa succede alle galline basta selezionare l' etichetta Galline

Commenti