LEPRE

ORTICA ROSE ORTO SAVIGNO VALSAMOGGIA BOLOGNA
SPECIE : LEPRE Lepus europaeus


ORTICA ROSE ORTO SAVIGNO VALSAMOGGIA BOLOGNA
ORDINE : Lagomorfi
FAMIGLIA : Leporidi

ORTICA ROSE ORTO SAVIGNO VALSAMOGGIA BOLOGNA
E’ un animale dalla forma slanciata, testa piccola ed ovale, lunghe orecchie molto mobili con la punta nera, grandi occhi gialli, lunghe vibrisse bianche, arti posteriori più lunghi di quelli anteriori, manti di colore bruno.
ORTICA ROSE ORTO SAVIGNO VALSAMOGGIA BOLOGNA
Esiste un alto numero di specie di lepri , in Europa c’è la lepre alpina, il cui pelo cambia colore d’inverno e diventa completamente candido. La lepre comune rispetto al coniglio ha le orecchie più lunghe e zampe posteriori più sviluppate che le permettono di fare corse più veloci, fino ai 50/60 km/h, e salti eccezionali.
ORTICA ROSE ORTO SAVIGNO VALSAMOGGIA BOLOGNA
La differenza fra i due animali risiede fondamentalmente nella riproduzione: infatti la gestazione dura dai 42 ai 44 giorni, più a lungo di quella del coniglio, e i leprotti vengono alla luce sulla terra nuda, perfettamente sviluppati e con gli occhi aperti. Hanno un manto di pelo morbido e sono già in grado di brucare l’erba fin dai primi giorni di vita. Vengono comunque allattati di notte per 2 o 3 settimane. Fa da 2 a 4 cuccioli.
ORTICA ROSE ORTO SAVIGNO VALSAMOGGIA BOLOGNA
 Da adulta può pesare fino ad 5 kg e raggiungere la lunghezza di 70 cm. Può vivere fino a 12 anni. E’ prevalentemente attiva al crepuscolo e durante la notte. Si nutre di moltissime specie vegetali, piante erbacee, arbustive, cereali,bacche e frutti.  Produce due tipi di deiezioni: le feci vere (feci dure) ed il ciecotrofo (feci molli) ricco di vitamine del gruppo B. che la lepre reingerisce (una sorta di doppia digestione), ciò è indispensabile per la sopravvivenza dell'animale durante l'inverno (lo fa anche il coniglio).


Habitat: La si trova nei campi, prati, vigne intercalate da siepi o boschetti. Ha problemi dove si attua la coltivazione intensiva e meccanizzata per la difficoltà di trovare da mangiare e di nascondersi. Infatti a differenza del coniglio la lepre non scava la sua tana ma si rifugia in anfratti naturali o in buche del terreno dove si mimetizza grazie al suo pelo.

Commenti