ELLEBORO

ROSE BOLOGNA ORTO SAVIGNO ORTICA VALSAMOGGIA
SPECIE: ELLEBORO helleborus

ROSE BOLOGNA ORTO SAVIGNO ORTICA VALSAMOGGIA
FAMIGLIA : Ranuncolaceae

ROSE BOLOGNA ORTO SAVIGNO ORTICA VALSAMOGGIA
ROSE BOLOGNA ORTO SAVIGNO ORTICA VALSAMOGGIAPianta perenne, rizomatosa, rustica.
ROSE BOLOGNA ORTO SAVIGNO ORTICA VALSAMOGGIA
Ci sono diverse specie appartenenti a questo gruppo; nel bosco cresce selvatico il Foetidus e il Viridis.
ROSE BOLOGNA ORTO SAVIGNO ORTICA VALSAMOGGIA
ROSE BOLOGNA ORTO SAVIGNO ORTICA VALSAMOGGIAPiantato nelle aiuole crescono diverse varietà di Orientalis e ovviamente il Niger o Rosa di natale.

ROSE BOLOGNA ORTO SAVIGNO ORTICA VALSAMOGGIA
Sono piante a fioritura invernale, l’Orientalis fiorisce più a Pasqua che a natale, ma dipende sempre dal clima, dall’altitudine e dall’esposizione.
ROSE BOLOGNA ORTO SAVIGNO ORTICA VALSAMOGGIA
Le foglie sono sempreverdi, palmato lobate, cuoiose, verde scuro, talvolta spariscono nella stagione estiva.
ROSE BOLOGNA ORTO SAVIGNO ORTICA VALSAMOGGIA
ROSE BOLOGNA ORTO SAVIGNO ORTICA VALSAMOGGIAI fiori del Foetidus sono giallo verdi con un bordino porpora, riuniti in pannocchie dense compaiono da marzo a maggio.
ROSE BOLOGNA ORTO SAVIGNO ORTICA VALSAMOGGIA
La Rosa di Natale ha fiori singoli bianchi con antere dorate compaiono da dicembre a marzo.
Il Viridis ha fiori giallo verdi in febbraio marzo.
ROSE BOLOGNA ORTO SAVIGNO ORTICA VALSAMOGGIA
Ed infine l’Orientalis che ha una gamma di colori estesissima: cremisi, porpora , rosa, bianchi, con puntini, etc.
ROSE BOLOGNA ORTO SAVIGNO ORTICA VALSAMOGGIA
ROSE BOLOGNA ORTO SAVIGNO ORTICA VALSAMOGGIAI frutti sono delle capsule che contengono molti semi.

ROSE BOLOGNA ORTO SAVIGNO ORTICA VALSAMOGGIA
Tutti gli Ellebori si possono incrociare quindi le possibilità di avere fiori differenti sono infinite.

ROSE BOLOGNA ORTO SAVIGNO ORTICA VALSAMOGGIA
Habitat: Crescono in terreni umidi, pesanti, all’ombra luminosa, sono piante tipiche dei boschi cedui. Li si trova in collina o montagna.Sono tossici e velenosi.
Avevano iniziato a fiorire, la neve li ha seppelliti. Dovrò attendere il disgelo per godermeli in piena fioritura, ma la cosa bella è che non patiscono nemmeno un po’ per il freddo e contribuiscono a rallegrare l’inverno.
N.d.a. Fondamentale è raccogliere erbe e fiori solo in posti non inquinati e dove non vengono usati prodotti chimici di qualunque tipo. Non tutte le erbe selvatiche sono commestibili, se non siete certi del riconoscimento non raccoglietele.

Commenti