PROGRAMMA ORTO 2019

Orto confetture di rosa gelatina di tarassaco ortica alimentare sali aromatizzati oleolito di cipresso oleolito di lavanda oleolito di iperico oleolito di salvia oleolito di rosmarino

Visto che fuori non si lavora e che quello che era da spalare è stato spalato, inizio a programmare l’orto. La modifica sostanziale di quest’anno è stata l’aggiunta di due nuove aiuole in sostituzione delle due dalla parte ovest:la ex 14 e la ex 1 ;nella ex 14 ho piantato dei cespugli di ribes e la ex 1 diventerà il vivaio per le piantine di ortica, lo so che sembra assurdo, ma non bastano mai. Le ho tutte rinumerate, il giro per la successione delle piante nelle aiuole rimane in senso orario, ma con i numeri nuovi non ho scompensi di ordine nonostante l’introduzione di due nuove aiuole proprio nel mezzo. Anche la quantità totale delle aiuole rimane invariata, il vivaio per le ortiche non entrerà nel ciclo dell’orto. Non ho intenzione di aggiungere aiuole nei prossimi anni, per cui la numerazione da adesso in poi è per sempre. L’orto sta quindi assumendo il suo aspetto definitivo, tutto bordato di cespugli di ribes sui tre lati, rimane aperto solo il lato verso il boschetto/siepe. L’utilizzo di cespugli perenni e dei sentieri che non vengono mai lavorati all’interno dell’orto è fondamentale per la vita dello stesso: qui possono continuare a vivere e rifugiarsi durante l’inverno, quando vado a vangare le aiuole, tutti gli insetti, funghi o altro, che ci aiuteranno a primavera a difendere e nutrire le nostre piantine. L’unica aiuola protetta è quella con i cavolini, in tutte le altre gli animali ci possono andare a ripulire il terreno dai residui delle colture dell’anno passato. Lascio libera anche quella della bietola, nonostante ci siano ancora delle piante che producono, se le lepri o i caprioli mi mangiano le foglie brutte e gelate mi ridurranno la possibilità di formazione dei funghi o marciumi e a primavera la bietola ricrescerà più bella e più forte di prima, lo stesso funziona per le fragole. Mi rimane da comperare i semi per i piselli e le taccole (saranno le prime semine) e consegnare quelli di pomodoro di mia produzione alla mia “vivaista” di fiducia.
Orto confetture di rosa gelatina di tarassaco ortica alimentare sali aromatizzati oleolito di cipresso oleolito di lavanda oleolito di iperico oleolito di salvia oleolito di rosmarino

P.S. Come sempre quello fra parentesi è quello de dovrà crescere nell’aiuola e quello fuori è lo stato attuale.

Commenti