BORRAGINE

da noi potete trovare gelatina di tarassaco, confetture di rose, confetture di piccoli frutti, lampone, amarene, ribes bianco rosso nero, fragoline di bosco, prugne, sali aromatizzati, oleoliti alla lavanda, rosmarino, cipresso, iperico, salvia
da noi potete trovare gelatina di tarassaco, confetture di rose, confetture di piccoli frutti, lampone, amarene, ribes bianco rosso nero, fragoline di bosco, prugne, sali aromatizzati, oleoliti alla lavanda, rosmarino, cipresso, iperico, salvia
SPECIE: BORRAGINE Borrago officinalis
FAMIGLIA : Borraginaceae.
da noi potete trovare gelatina di tarassaco, confetture di rose, confetture di piccoli frutti, lampone, amarene, ribes bianco rosso nero, fragoline di bosco, prugne, sali aromatizzati, oleoliti alla lavanda, rosmarino, cipresso, iperico, salvia
Pianta annuale con la radice sottile e ramificata. Il fusto carnoso, che può arrivare ai 60 cm, è ricoperto da peli lunghi e rigidi. Le foglie sono ovali, carnose, anche loro ricoperte di peli rigidi. Il margine può essere sia intero che dentato e ondulato. I fiori a forma di stella hanno un lungo peduncolo, sono di colore azzurro intenso , hanno cinque petali, le antere di colore scuro e normalmente pendono verso il basso. Inizia a fiorire in giugno per continuare fino ai primi freddi.
Habitat: Originaria della Spagna e del Marocco si è diffusa nei luoghi coltivati, negli incolti, nelle zone ruderali.
da noi potete trovare gelatina di tarassaco, confetture di rose, confetture di piccoli frutti, lampone, amarene, ribes bianco rosso nero, fragoline di bosco, prugne, sali aromatizzati, oleoliti alla lavanda, rosmarino, cipresso, iperico, salvia
Io non riuscivo a coltivarla nell’orto. Non c’era verso. Finchè una pianta ha attecchito e a furia di riseminarsi da sola non la riesco più a debellare. Ho deciso di eliminarla perché mi riempio sempre di spinini….
da noi potete trovare gelatina di tarassaco, confetture di rose, confetture di piccoli frutti, lampone, amarene, ribes bianco rosso nero, fragoline di bosco, prugne, sali aromatizzati, oleoliti alla lavanda, rosmarino, cipresso, iperico, salvia
Pianta conosciuta fin dall’antichità  viene usata in cucina e come pianta medicinale. Ricca di mucillagini, proteine, carboidrati, sali minerali e vitamine A, C e PP. La si usa nei minestroni, nei ripieni, negli sformati, fritta, cruda in insalata e chi più ne ha più ne metta.
N.d.a. Fondamentale è raccogliere erbe e fiori solo in posti non inquinati e dove non vengono usati prodotti chimici di qualunque tipo. Evitate frutteti e vigneti. Non tutte le erbe selvatiche sono commestibili, se non siete certi del riconoscimento non raccoglietele.

Commenti