CROCUS

Piante spontanee, flora selvatica, bulbose, dittamo, frassinella, ortica, bosco, escursioni, birdwatching, avvistamento animali e riconoscimento piante spontanee e mangerecce, piante officinali ed aromatiche, rose, lavanda
Piante spontanee, flora selvatica, bulbose, dittamo, frassinella, ortica, bosco, escursioni, birdwatching, avvistamento animali e riconoscimento piante spontanee e mangerecce, piante officinali ed aromatiche, rose, lavanda
SPECIE: CROCO Crocus vernus, crocus tomasiniaus, crocus byzantinus
FAMIGLIA : Iridaceae.
Piante spontanee, flora selvatica, bulbose, dittamo, frassinella, ortica, bosco, escursioni, birdwatching, avvistamento animali e riconoscimento piante spontanee e mangerecce, piante officinali ed aromatiche, rose, lavanda
Il genere Crocus comprende più di 70 specie di piante bulbose, rustiche, che fioriscono dall’autunno alla primavera. Sono piante perenni, con foglie lanceolate, lunghe 4-5 cm. I fiori possono essere di tutti i colori; vanno dal bianco al lilla, al violetto, al giallo, possono essere screziati, insomma, gli ibridatori ci hanno lavorato moltissimo e adesso abbiamo tantissima scelta sia come colore, che come altezza o anche come periodo di fioritura. 
Piante spontanee, flora selvatica, bulbose, dittamo, frassinella, ortica, bosco, escursioni, birdwatching, avvistamento animali e riconoscimento piante spontanee e mangerecce, piante officinali ed aromatiche, rose, lavanda
I fiori, a forma di coppa, hanno sei “petali” e grandi stimmi colorati. Belli, tutti, piantati in mezzo ai prati o nelle aiuole,ma  bisogna ricordarsi di non tagliare le foglie finchè non si seccano da sole pena la riduzione della forza dei bulbi.
Piante spontanee, flora selvatica, bulbose, dittamo, frassinella, ortica, bosco, escursioni, birdwatching, avvistamento animali e riconoscimento piante spontanee e mangerecce, piante officinali ed aromatiche, rose, lavanda
Io ho piantato principalmente crochi che fioriscono con l’arrivo della primavera principalmente per uno scopo pratico: il taglio dell’erba. Con quelli primaverili riesco a rispettare le foglie del croco, in autunno l’erba è più veloce a crescere della pianta che finirebbe tagliata….
Piante spontanee, flora selvatica, bulbose, dittamo, frassinella, ortica, bosco, escursioni, birdwatching, avvistamento animali e riconoscimento piante spontanee e mangerecce, piante officinali ed aromatiche, rose, lavanda
Habitat: Pianta originaria del bacino del Mediterraneo, lo si trova ovunque in quanto è ampiamente coltivato per la bellezza dei suoi fiori.
La pianta contiene colchicina, per cui tutte le parti delle piante sono tossiche. L’unico croco che si utilizza in cucina è lo Zafferano, farò una scheda diversa solo per lui, ma bisogna ricordarsi che è impossibile trovarlo allo stato selvatico. E’ una pianta sterile e lo si trova solo nelle coltivazioni. E’ molto simile al Colchicum che si trova spontaneo in autunno nei nostri prati, fate attenzione perché è velenosissimo.
N.d.a. Fondamentale è raccogliere erbe e fiori solo in posti non inquinati e dove non vengono usati prodotti chimici di qualunque tipo. Evitate frutteti e vigneti. Non tutte le erbe selvatiche sono commestibili, se non siete certi del riconoscimento non raccoglietele.
P.S. Cliccate lettori fissi!!

Commenti