ALLIARIA

Alliaria erba spontanea nella fattoria didattica dell ortica a Savigno Valsamoggia Bologna Zocca
Alliaria erba spontanea nella fattoria didattica dell ortica a Savigno Valsamoggia Bologna Zocca
SPECIE: ALLIARIA Alliaria officinalis (petiolata)
FAMIGLIA : Brassicaceae

Alliaria erba spontanea nella fattoria didattica dell ortica a Savigno Valsamoggia Bologna Zocca
Pianta spontanea annuale o biennale, alta fino a 120 cm. La pianta se stropicciata fra le dita emana un forte odore di aglio, da cui il nome. Ha il fusto eretto, le foglie verdi sono a forma di rene quelle basali e a forma di cuore le altre, entrambe con il margine dentato. I fiori, piccolini e con quattro petali bianchi, sono posti al termine della pianta e formano un piccolo gruppetto. Fioriscono a inizio primavera e sono molto ricchi di nettare, vengono quindi ricercati dalle api. I frutti sono delle silique lunghe fino a 50 cm e contengono due file di semini neri.

Alliaria erba spontanea nella fattoria didattica dell ortica a Savigno Valsamoggia Bologna Zocca
Habitat: Cresce all’ombra dalla montagna al mare, nei boschi e nelle siepi, ai margini dei sentieri.
N.d.a. Le foglie e i fiori freschi vengono utilizzati come aromatizzanti per insalate e minestre, in sostituzione dell’aglio in quanto più digeribili. Mischiata al burro si utilizza spalmata sulle tartine.
N.d.a. Fondamentale è raccogliere erbe e fiori solo in posti non inquinati e dove non vengono usati prodotti chimici di qualunque tipo. Non tutte le erbe selvatiche sono commestibili, se non siete certi del riconoscimento non raccoglietele.

Commenti