GIRASOLE

gelatina di tarassaco, confettura di rosa, confettura di ribes, lamponi, amarene, uva spina, piccoli frutti, ortica, oleolito di lavanda, oleolito di cipresso, oleolito di salvia, iperico, rosmarino, sali aromatizzati, timo issopo alloro maggiorana, ghirlande
gelatina di tarassaco, confettura di rosa, confettura di ribes, lamponi, amarene, uva spina, piccoli frutti, ortica, oleolito di lavanda, oleolito di cipresso, oleolito di salvia, iperico, rosmarino, sali aromatizzati, timo issopo alloro maggiorana, ghirlande
SPECIE: GIRASOLE Helianthus annuus
FAMIGLIA : Asteraceae, Compositae
gelatina di tarassaco, confettura di rosa, confettura di ribes, lamponi, amarene, uva spina, piccoli frutti, ortica, oleolito di lavanda, oleolito di cipresso, oleolito di salvia, iperico, rosmarino, sali aromatizzati, timo issopo alloro maggiorana, ghirlande
Adesso li abbiamo quasi esclusivamente nell’orto ma, prima di piantare l’ortica, spargemmo nel campo nord tutti i semini rimasti dalle abbuffate invernali degli uccellini. Ne crebbero una marea, peccato che evidentemente i semi erano sterili e non si auto seminarono per gli anni seguenti. Però nell’orto sono una presenza costante, ne seminiamo di due tipi: sia di quelli che rimangono dall’inverno che quelli decorativi e che crescono a più teste nello stesso gambo.
gelatina di tarassaco, confettura di rosa, confettura di ribes, lamponi, amarene, uva spina, piccoli frutti, ortica, oleolito di lavanda, oleolito di cipresso, oleolito di salvia, iperico, rosmarino, sali aromatizzati, timo issopo alloro maggiorana, ghirlande
Nell’orto mi aiutano ad attirare gli uccellini che così mi mangiano anche gli insettini che trovano in giro e servono anche come attrazione per tanti afidi che li preferiscono agli ortaggi che rimangono così privi di parassiti. Il girasole è una pianta erbacea annuale che può crescere anche tre metri. Il fusto internamente è spugnoso e leggero. Le foglie sono grandi, cuoriformi, alterne,con il margine seghettato ed un robusto picciolo. I fiori sono riuniti in un enorme capolino (quello che comunemente si ritiene sia il fiore) sorretto da un robusto peduncolo a sua volta circondato da brattee che sembrano foglie. I fiori sono di due tipi: quelli esterni nel capolino hanno una grossa lingua lanceolata gialla o rossastra (i petali), quelli interni sono piccoli e bruni (diventeranno i semini).
gelatina di tarassaco, confettura di rosa, confettura di ribes, lamponi, amarene, uva spina, piccoli frutti, ortica, oleolito di lavanda, oleolito di cipresso, oleolito di salvia, iperico, rosmarino, sali aromatizzati, timo issopo alloro maggiorana, ghirlande
Il frutto è un achenio nerastro o grigio con striature bianche di forma ovale. I fiori si hanno in agosto , i semi a ottobre. A seconda della varietà abbiamo girasole ornamentali o per la produzione di semi, che a loro volta possono servire per la produzione di olio, per l’ alimentazione umana o per gli animali. Indispensabili sono gli insetti per l’impollinazione.
gelatina di tarassaco, confettura di rosa, confettura di ribes, lamponi, amarene, uva spina, piccoli frutti, ortica, oleolito di lavanda, oleolito di cipresso, oleolito di salvia, iperico, rosmarino, sali aromatizzati, timo issopo alloro maggiorana, ghirlande
Habitat: Originario del Perù è ampiamente coltivato ovunque.
Il nome botanico deriva da due parole greche: sole e fiore. Infatti il girasole ha l’abitudine di girare il bocciolo prima della fioritura sempre verso il sole, quando è fiorito,invece, si rivolge sempre ad Est (eliotropismo).
N.d.a. Fondamentale è raccogliere erbe e fiori solo in posti non inquinati e dove non vengono usati prodotti chimici di qualunque tipo. Evitate frutteti e vigneti. Non tutte le erbe selvatiche sono commestibili, se non siete certi del riconoscimento non raccoglietele.

Commenti